alt
alt
Milan
alt
Art at Site 	www.milanoarte.nl	Antonio	Canova	Statua di Napoleone Buonaparte
Artist:
Title:
Year:
Adress:
Website:

Antonio Canova

Statua di Napoleone Buonaparte

1812
Palazzo, Pinacoteca di Brera
Website
www.wikipedia.org:
La statua fu commissionata nel 1802 al Canova (1757-1822), considerato il più celebre scultore vivente all'epoca. Secondo alcuni, il colosso era stato inizialmente commissionato per essere posizionato al centro del cortile del Palazzo del Senato nel 1812, secondo il progetto affidato all'architetto Luigi Canonica. Canova si recò a Parigi nel 1802, dove realizzò un gesso oggi conservato a Possagno. Lo scultore la ultimò nel suo studio di Roma nel 1806, e solo alcuni anni più tardi l'originale in marmo fu spedito a Parigi per essere esposto nel Musée Napoléon, come era stato ribattezzato il Louvre, assieme alle più celebri sculture classiche prelevate a Roma da Napoleone, quali l'Apollo del Belvedere e il Laoconte. Essa non piacque tuttavia a Napoleone, che preferì opere di maggiore realismo. Dopo la sua caduta fu venduta dal Louvre al governo inglese, ed entrò nella collezione del Duca di Wellington. La fusione in bronzo, fu invece commissionata dal viceré Eugenio di Beauharnais al Righetti per la città di Milano, allora capitale del regno d'Italia, dove giunse nel 1811 contemporaneamente all'invio dell'originale a Parigi. Benché sgradita al committente, l'opera fu molto apprezzata dai contemporanei, tanto che Canova decise di realizzarne cinque calchi in gesso, da destinare alle Accademie d'arte italiane a scopo didattico, una delle quali è attualmente esposta nella Pinacoteca di Brera. Il 25 ottobre del 1978, ignoti hanno asportato la vittoria alata dalla statua dedicata a Napoleone I e che l'imperatore reggeva nel palmo della mano destra.
Translation:
The statue was commissioned in 1802 to Canova (1757-1822), considered the most famous living sculptor at the time. According to some, the Colossus was initially commissioned to be positioned in the Centre of the courtyard of the Palazzo del Senato in 1812, according to the project entrusted to the architect Luigi Canonica. Cali went to Paris in 1802, where he made a chalk now in Possagno. 1992 the sculptor in his studio in Rome in 1806, and only a few years later the original marble was sent to Paris to be exhibited in the Musée Napoléon, as it had been renamed the Louvre, along with the more famous classical sculptures taken to Rome by Napoleon, such as the Apollo Belvedere and the Laoconte. It was not however to Napoleon, who preferred more realistic works. After his fall he was sold from the Louvre to the English Government, and entered the collection of the Duke of Wellington. The bronze casting, was commissioned by Viceroy Eugène de Beauharnais at Righetti for the city of Milan, then capital of the Kingdom of Italy, arriving in 1811 at the same time as sending the original in Paris. Although unwelcome to the customer, the work was much appreciated by contemporaries, and Cali decided to make five plaster casts, for the Italian Academies of art for educational purposes, one of which is currently on display in the Pinacoteca di Brera. The 25 October 1978, unknown assailants have excised the winged victory statue dedicated to Napoleon I and the Emperor held in the Palm of the right hand.