alt
alt
Milan
alt
Art at Site 	www.milanoarte.nl	Giannino	Castiglioni	Sepoltura Famiglia di Davide Campari
Artist:
Title:
Year:
Adress:
Website:

Giannino Castiglioni

Sepoltura Famiglia di Davide Campari

1953
Cimitero Monumentale
Website
www.aliartemilano.blogspot.nl:
Tomba Campari – Scultore Giannino Castiglioni – 1935 – Terrazze Ovest. La sepoltura appartiene alla famiglia di Davide Campari proprietario della rinomata distilleria di liquori, fondata da suo padre Gaspare nel 1861. L'opera di Castiglioni, allievo di Butti, propone una base di porfido sulla quale si erge la composizione di un'Ultima Cena dalle proporzioni ingigantite. Il complesso fu realizzato riproducendo in chiave contemporanea l'Ultima Cena di Leonardo da Vinci. Si riconoscono Gesù al centro in piedi che spezza il pane, gli Apostoli tutti intorno a un lato del tavolo, divisi in gruppi di tre, gesti e fisionomie completamente diversi. I moti interiori sono fedelmente riproposti. Giuda rimane visibile nell'angolo destro in posizione raggomitolata e col piccolo sacchetto dei denari vicino al piede. Sulla tavolata spoglia spicca il calice di vino, forse troppo grande e rimando all'attività dei Campari.
Translation:
Grave – Sculptor Giannino Castiglioni Campari – 1935 – West Terraces. The burial belongs to the family of the owner of the renowned Davide Campari liquor distillery, founded by his father Gaspar in 1861. Castiglioni's work, a pupil of Butti, proposes a porphyry base on which stands the composition of a last supper by giant magnified proportions. The complex was built in a contemporary playing the Last Supper by Leonardo da Vinci. You recognize Jesus in the Middle standing that breaks the bread, the Apostles all around one side of the table, divided into groups of three, gestures and faces completely different. The inner movements are faithfully reproduced. Judas remains visible in the right corner and curled up position with small bag of money near the foot. On the bare table the glass of wine, maybe too big and I refer to the activity of Campari.

www.treccani.it:
Giannino Castiglioni. Figlio di Giacomo e Piera Bergamaschi, nacque a Milano il 4 maggio 1884. Studiò scultura con E. Butti all'Accademia di Brera. Il padre era direttore dello Stabil. Johnson, di cui il C. stesso diverrà uno dei più apprezzati medaglisti. Il suo esordio è del 1906, all'Esposizione internazionale di Milano. Vinse il concorso per la medaglia premio dell'Esposizione, dove espose alcune targhe e medaglie, un ritratto ad olio di Signora in giallo (Milano, eredi Dal Castagné) e la statua in gesso di Plauto, poeta comico (distrutta dai bombardamenti). In seguito lasciò da parte la pittura, a cui avrebbe continuato a dedicarsi solo per passatempo, per passare poi all'attività di medaglista, intensa fino al 1930, e soprattutto a quella di scultore.
Translation:
Giannino Castiglioni. Son of James and Sarah Miller, was born in Milan on May 4, 1884. He studied sculpture with e. Throw at the Accademia di Brera. His father was Director of Stabil. Johnson, whose c. itself will become one of the most respected sculptors. His debut was in 1906, at the international exhibition in Milan. He won the competition for the Prize medal of the exhibition, where he exhibited some plaques and medals, an oil portrait of a lady in yellow (Milan, heirs From Castagné) and plaster statue of the comic poet Plautus (destroyed by bombing). Later he left the painting, which would continue to devote himself only to pastime, then to medal, intense until 1930, and especially to that of a sculptor.