alt
alt
Milan
alt
Art at Site 	www.milanoarte.nl	Maurizio	Cattelan	L.O.V.E.
Artist:
Title:
Year:
Adress:
Website:

Maurizio Cattelan

L.O.V.E.

2010
Piazza degli Affari
Website
www.wikipedia.org:
L.O.V.E., comunemente nota come “Il Dito” è una scultura posta al centro di Piazza degli Affari a Milano, opera dell’artista italiano Maurizio Cattelan. L’opera è collocata di fronte a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa. Il nome è un acronimo di libertà, odio, vendetta, eternità. La scultura è alta 4 metri e 60, che diventano 11 complessivi contando il basamento, ed è realizzata in marmo di Carrara.
L'opera raffigura una mano intenta nel saluto fascista ma con tutte le dita mozzate - come se erose dal tempo - eccetto il dito medio. Il gesto irriverente, che contrasta ironicamente con lo stile classico e monumentale dell’opera, sembra così rivolgersi sia all’architettura del ventennio di Palazzo Mezzanotte sia al mondo della finanza che esso rappresenta. È stata inaugurata il 24 settembre 2010 dal sindaco Letizia Moratti. Inizialmente si era previsto che la scultura rimanesse nella piazza soltanto per due settimane, ma nel 2012 la giunta Pisapia decise di lasciare la sua collocazione nel cuore della finanza italiana, grazie all’intervento dell’assessore alla cultura Stefano Boeri. La scultura è stata spesso associata ai temi della crisi economica e della protesta contro l'alta finanza, associazione che Cattelan non ha mai avallato esplicitamente. Il 23 febbraio 2013, in occasione della Settimana della moda, degli attivisti di Greenpeace hanno coperto il dito con un guanto verde per chiedere all’industria della moda maggiore attenzione ai temi ambientalisti.
Translation:
L.o.v.e., commonly known as "the finger" is a sculpture placed in the Centre of Piazza degli Affari in Milan, designed by Italian artist Maurizio Cattelan. The work is placed in front of Palazzo Mezzanotte, venue of the bag. The name is an acronym for freedom, hatred, revenge, eternity. The sculpture is 4 meters high and 60, who are total 11 counting the basement, and is made of Carrara marble.
The work depicts a hand who is in the fascist salute but with all severed fingers-as if eroded by time-except the middle finger. The disrespectful gesture, which contrasts amusingly with classical and monumental style of the work seems so please contact both the architecture of two decades of Palazzo Mezzanotte and the world of finance that it represents. Was inaugurated on September 24, 2010 by Mayor Letizia Moratti. It was initially expected that the sculpture remained in place for only two weeks, but in 2012 the junta Pisapia decided to leave its location in the heart of Italian Finance, thanks to the intervention of culture Councillor Stefano Boeri. The sculpture was often associated with the themes of the economic crisis and of protest against the high finance, an association that Carty has never explicitly endorsed. The February 23, 2013, during the fashion week, Greenpeace activists covered the finger with a green glove for ask the fashion industry more attention to environmental issues.